Prenotazione




GALLERY

SAN FELICE DEL BENACO 

Abitata dalla preistoria, la zona di San Felice del Benaco è stata conquistata dai romani della cui presenza è testimoniata da vari reperti archeologici, tra cui figura una lapide dedicata a Nettuno, murata su una parete della chiesa parrocchiale.
  
Chiamata Scovolo, dal latino scopulus (scoglio, rupe) intorno al X secolo, venne munita di un castello-rifugio per proteggere la popolazione dalle scorrerie dei barbari.
  
Nel 1279, quando i bresciani conquistarono la Valtenesi, che era parte del dominio veronese, sia il Castello che il paese vennero distrutti e gli abitanti si trasferirono nella vicina borgata, chiamata San Felice, ribattezzandola San Felice di Scovolo.